Ambientamento

Ambientamento 1

Nella prima fase dell’ambientamento di base, l’impostazione della lezione ha una caratterizzazione fortemente ludica senza la ricerca di particolari acquisizioni tecniche. Attraverso il gioco si realizza la confidenza e l’approccio positivo con l’acqua e si raggiungono alcuni obiettivi minimi come l’immersione del volto con apertura occhi e bocca, l’immersione del corpo e la confidenza con l’elemento acqua.Il periodo necessario agli adattamenti varia considerevolmente a seconda dell’ età  dei bambini e della confidenza che raggiungono giorno dopo giorno. E’ comunque un passo fondamentale che non deve essere nè trascurato nè affrettato.

Ambientamento 2

E’ una fase in cui si acquisiscono capacità tecniche.  In essa, attraverso un apprendimento più consapevole, svolto però ancora in un clima fortemente gioioso, si gettano le basi del futuro insegnamento del nuoto. Vengono acquisite in maniera più approfondita le abilità  previste dal II brevetto, che rappresentano i requisiti fondamentali per la costruzione delle abilità  natatorie, come le prime forme di propulsione con gambe e braccia, con e senza supporti, piccole immersioni e brevi distanze percorse in autonomia.

Ambientamento 3

E’ la fase che precede il passaggio in vasca grande: senza abbandonare lo strumento ludico come metodo di apprendimento, i bambini sono ormai in grado di percorrere lunghe distanze senza l’aiuto di galleggianti o dell’istruttore, hanno una buona padronanza del nuoto subacqueo ed un’ottima coordinazione nel movimento di braccia e gambe, La respirazione è consolidata, e la fase di adattamento è ormai terminata con successo.

Orari Corsi  Ambientamento:             

 (lun/gio) ●ore 16.00; ●ore 16.50; ●ore 17.40; ●ore 18.30

(mar/ven) ●ore 16.50; ●ore 17.40; ●ore 18.30

(mer/sab) ●ore 16.00; ●ore 16.50; ●ore 17.40; ●ore 18.30